Caraibi e America Latina: accordo storico in materia d’ambiente - Amnesty International Italia

Caraibi e America Latina: accordo storico in materia d’ambiente

8 marzo 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

Il 4 marzo a San José, la capitale della Costa Rica, i rappresentanti di 24 dei 33 stati dei Caraibi e dell’America Latina hanno firmato il primo accordo giuridicamente vincolante per proteggere l’accesso ai diritti in materia di ambiente.

L’accordo rappresenta l’attuazione del Principio 10 della Dichiarazione di Rio successiva al Vertice della terra del 1992.

Si tratta di un importante passo avanti per garantire l’accesso alle informazioni, la partecipazione alle decisioni e la giustizia e per assicurare protezione alle tante, coraggiose persone che difendono l’ambiente e le popolazioni, soprattutto native, che ci vivono.

Nel 2017, nel mondo, sono stati uccisi almeno 197 difensori dei diritti umani. Il 60 per cento di questi omicidi è avvenuto in America Latina. Dunque, è davvero urgente che questo accordo entri in vigore presto e sia attuato e rispettato fino in fondo.

L’accordo sarà aperto alla firma e alla successiva ratifica a New York, presso il quartier generale delle Nazioni Unite, dal 27 settembre.

Per ulteriori informazioni clicca qui.

Le buone notizie di Amnesty International sono anche su Pressenza.